09-03-2015
imgnews

 La vitamina D, è prodotta dalla pelle che la sintetizza dal precursore 7-deidrocolesterolo grazie all'azione della luce solare. Per produrre la quantità di vitamina D necessaria al nostro organismo sono sufficienti 15 minuti al giorno di esposizione alla luce del sole.

La vitamina D ha un ruolo importante durante la dentizione. Essa è necessaria per un buon sviluppo, crescita e rafforzamento della dentatura. Secondo Adelle Davis, la vitamina D serve anche a prevenire le carie dei denti e la piorrea, un’infiammazione degli alveoli dentali. La vitamina D protegge le persone in menopausa dall’osteoporosi causata dal cortisone. Attualmente vengono effettuati degli studi sul legame tra calcitrolo e osteoporosi. Sia la vitamina D che il calcio mantengono le ossa sane o forti durante la menopausa. La vitamina D previene la frattura dell’anca negli anziani. In uno studio scandinavo la vitamina D è stata collegata alla difesa dalla depressione.
Le vitamine D ed A sono benefiche nel ridurre l’incidenza di raffreddori. Ambedue, se somministrate insieme alla vitamina C, agiscono come misura preventiva. Gli studiosi hanno stabilito che l’acidità dei succhi gastrici viene condizionata dalla quantità di vitamina D presente nella dieta. Si afferma che tali succhi causino ulcere allo stomaco, quindi un paziente sofferente di ulcera dovrebbe essere controllato per vedere se la sua dieta gli fornisce una quantità sufficiente di vitamina D.

LA VITAMINA "D" PUO’ ESSERE EFFICACE NELLA CURA DELLE SEGUENTI MALATTIE:

Organi

Malattie

Apparato intestinale

Morbo celiaco

 

Stitichezza

 

Vermi

Articolazioni

Artrite

Bocca

Ulcere aftose della bocca

Cervello/sistema nervoso

Epilessia

 

Meningite

Cistifellea

Calcoli alla cistifellea

Organi

Malattie

Denti/gengive

Carie

 

Infiammazione degli alveoli

 

Piorrea

Gambe

Crampi alle gambe

 

Sciatica

Ossa

Frattura dell’anca

 

Osteomalacia

 

Osteoporosi

 

Rachitismo

Occhio

Astenopia

 

Cataratta

 

Disordini della vista e della messa a fuoco

 

Glaucoma

 

Macchie di Bitot

Ghiandole

Fibrosi cistica

Muscoli

Tetania

Pelle

Acne

 

Carbonchio

 

Eczema

 

Herpes zoster

 

Piaghe da decubito

 

Psoriasi

 

Scottature

Polmoni/apparato respiratorio

Allergie

 

Bronchiti

 

Enfisema

 

Raffreddore comune

 

Tubercolosi

Sangue/apparato circolatorio

Alto livello di colesterolo

 

Diabete

Sistema riproduttivo

Vaginite

Testa

Febbre

Vescica

Cistite

Generale

AIDS

 

Affaticamento

 

Cancro

 

Dolori alla schiena

 

Etilismo

 

Febbri reumatiche

 

Gravidanza

 

Insonnia

 

Invecchiamento

 

Kwashiorkor

 

Stress

 

Il livello di Vitamina D, presente nel nostro organismo, si può misurare con un semplice esame del sangue.

Come prepararsi per l'esame: è consigliabile digiunare nelle 8-10 ore che precedono il prelievo.